8 mani

In Eventi Passati by Alessandro Pepe

 

Domenica 24 novembre 2013 si svolgerĂ  un aperitivo a 8 mani.
Francesco e Salvatore Salvo, appassionati pizzaioli di San Giorgio a Cremano (NA), incontreranno Alessandro e Pierluigi Roscioli, eredi della storica famiglia di fornai in Roma.
Sarà l’occasione per festeggiare 2 famiglie di fornai e pizzaioli e di celebrare la passione di 4 artigiani della farina, selezionatori del gusto e imprenditori che per decenni hanno costruito e offerto qualità. Un filo di farina e passione lega la storia delle due famiglie, unite non solo nella ricerca della qualità negli impasti e nelle materie prime, ma anche da solide attività, valide imprese e tanti posti di lavoro.
In un momento in cui parlare di pizza è diventato routine, i fratelli Roscioli e Salvo, propongono un pomeriggio di assaggi che racconta, in modo diretto, immediato e schietto, la loro idea di lavoro, passione e qualità.
Basta parlare solo di impasti, tecnica e “filosofia” della pizza!
Dietro a uno dei cibi più arcaici del pianeta, alla semplicità di un morso di pizza o di un panino, così come nella ricerca di un prodotto eccellente, c’è il lavoro di persone che hanno scelto di continuare con passione una tradizione familiare radicata.
Roscioli è un nome storico della panificazione capitolina. Il forno in via dei Chiavari è fra i più antichi in funzione in città. Dal 17 agosto 1824, prima data menzionata da una censita vaticana, il forno non ha smesso di produrre pizza romana e pane di Lariano.
Per tre generazioni la famiglia Roscioli ha messo al centro della propria vita il duro lavoro dell’Arte bianca e tramanda attraverso il pane, la pizza e la ricerca di materie prime di grande qualità, l’importante tradizione di un sapere antico.
Nel 2002, nei locali della pizzicheria di famiglia, da una costola del forno, nasce un locale nuovo, che é il tempio del prodotto e dell’eccellenza italiana e non solo. Alessandro e Pierluigi creano un wine bar all’italiana, un concept semplice ma di grande innovazione: cantina vastissima, cucina che punta all’esaltazione del prodotto puro senza compiacersi, una bottega e un ampio banco di formaggi e salumi, vera e propria enciclopedia del cibo italiano.
Anche la famiglia Salvo, storica famiglia di pizzaioli napoletani, ha una iter di tre generazioni alle spalle, tre passaggi di conoscenza, sapere, tecnica e passione.
La pizzeria popolare di San Giorgio a Cremano, famosa per i fritti e la pizza dall’impasto cremoso, leggero e delicato, ha attraversato decenni e da poco più di un anno si è reinventata creando una pizzeria 2.0. Continua così la tradizione attraverso un legame indelebile coi grandi maestri partenopei.
I fratelli Francesco e Salvatore Salvo hanno aperto un nuovo spazio dedicato alla pizza e, annessa alla storica pizzeria familiare, hanno creato una navicella spaziale, che oggi sforna pizza eccellente, sapore e ricerca pura.
Le pizze e i pani di Pierluigi, gli assaggi di Alessandro, i crocché di Francesco e le pizze fritte di Salvatore, sono piccoli \ grandi morsi di storia gastronomica italiana.
L’idea di questo incontro fra famiglie nasce dal desiderio di comunicare la storia attraverso la semplicità, il buono che con il lavoro crea impresa e tutela saperi antichi e la sfida continua che è senso profondo del crescere per migliorarsi.
L’evento itinerante, animerà uno dei corner gastronomici più caldi del centro storico della Capitale.
Ci incontreremo tra forno ed enoteca in strada, assaggiando pizza, crocché, tartare e porchetta, insieme alle migliori mozzarelle del Consorzio della mozzarella di bufala campana.
Ad accompagnare gli assaggi ci saranno le frizzanti bollicine Ferrarelle e tre etichette
d’eccellenza selezionate da Cristiana Lauro. Sorsi di Berlucchi, Cusumano e Tramin per ricercare l’abbinamento perfetto.
Per l’occasione, infine, il birrificio L’Olmaia presenterà la nuova birra Federica, un’esclusiva della Pizzeria Salvo da Tre Generazioni a San Giorgio a Cremano.
L’incasso verrà devoluto a Cibo libero, il progetto creato da Elisia Menduni dentro il Carcere di Rebibbia a Roma. Cibo libero, è un progetto di volontariato che punta a creare un’azienda agricola e un caseificio con e per le donne recluse dentro la Casa Circondariale e strutturare una rete di distribuzione di carne, uova, formaggi e prodotti agricoli capace di sostenere il progetto.

Per info e contatti stampa

+335 6060050

elisia.menduni@nullgmail.com

 

How to Host the Perfect Italian Dinner Party


Bring Italy to you with our free guide to planning and hosting the perfect Italian dinner party!

Find recipes, wine paring recommendations and other tips for a memorable evening, all curated by our team of experts - download today here:


Image

How to Host the Perfect Italian Dinner Party


Bring Italy to you with our free guide to planning and hosting the perfect Italian dinner party!

Find recipes, wine paring recommendations and other tips for a memorable evening, all curated by our team of experts - download today here:


Image